In restauro il colossale busto di Alessandro Magno.

Se vi trovate a passeggiare in via Veneto, nei pressi di Porta Pinciana, vale la pena fare un salto a ammirare uno dei resti della splendida Villa Ludovisi purtroppo lottizzata nel 1880 circa.

In via Campania troverete un colossale busto che pare raffiguri Alessandro Magno. Il busto fu posizionato in un edicola costruita appositamente nel 1600 per dare lustro a questa splendida opera.

I lavori sono stati affidati alla Ditta “Novart” e insieme alla Dottoressa Antonella Gallitto della Soprintendenza Capitolina per i Beni culturali, che fa parte della direzione lavori, stiamo provvedendo al recupero del busto e dell’edicola che necessita di lavori di restauro. L’enorme busto è realizzato con tecnica raffinatissima e dovizia di particolari, questo ci fa pensare che possa essere di epoca molto remota, ma l’argomento è in fase di approfondimento e studio dai tecnici della Soprintendenza.

Per noi è veramente interessante trovarsi al cospetto di un’opera di queste dimensioni e affrontarne il recupero. Il nostro lavoro di restauratori ci offre sempre la possibilità di vivere in stretto contatto con la storia e il suo continuo evolversi.

Gianfranco Malorgio

Villa Ludovisi - Wikipedia

Essa fu voluta dal cardinale Ludovico Ludovisi, nipote di Gregorio XV, che acquistò nel 1622 la Villa Orsini ampliandola con altre proprietà adiacenti. Ne risultò un parco di 30 ettari tra Porta Pinciana, Porta Salaria e il convento di Sant’Isidoro, i cui edifici furono progettati dal Domenichino, e i giardini dall’architetto di Versailles, André Le Nôtre.

continua a leggere…

Gianfranco Malorgio & Sara Toscan